Consumi energetici

Il fabbisogno annuale complessivo di energia per ater Trieste supera le 1000tep/anno (tonnellate equivalenti di petrolio all’anno) e deriva dalla prestazione di servizi energetici necessari per garantire:

-  il funzionamento degli impianti elettrico, di riscaldamento/condizionamento e di produzione di acqua calda sanitaria presso gli uffici della Sede aziendale; 

-  l’utilizzo degli automezzi di proprietà di ATER da parte del personale dipendente; 

- il funzionamento degli impianti degli stabili gestiti da ATER (ascensori, caldaie centralizzate, illuminazione esterna ed illuminazione dei vani scale).

 

I consumi sono dovuti principalmente dall’impiego delle seguenti fonti energetiche:

-  energia elettrica: illuminazione e climatizzazione della Sede; illuminazione delle aree comuni presenti negli stabili gestiti; alimentazione elettrica di ascensori e montacarichi installati negli stabili gestiti;

-  gas naturale e gasolio: impianti di riscaldamento centralizzati della Sede e degli stabili gestiti;

-  benzina: autoveicoli aziendali.

 

Consumi specifici 2017
Fonte energetica Consumi (tep/anno)
Gasolio 68,05
Benzine 6,07
Gas naturale 884,26
Elettricità approvvigionata dalla rete elettrica 759,25
TOTALE 1.717,63
Consumi globali 2013-2017
Anno di riferimento Consumi (tep/anno)
2013 1.879,90
2014 1.500,20
2015 1.620,50
2016 1.967,00
2017 1.717,63

 

 

 

L’Energy Manager (art. 19 della L. 10/1991)

Ai sensi dell' art. 19 della L. 10/1991, Ater Trieste ricade nell'obbligo di nomina di un Energy Manager in quanto il fabbisogno complessivo di energia supera le 1000tep/anno (tonnellate equivalenti di petrolio all'anno).

L'Energy Manager è il tecnico responsabile per la conservazione e l’uso razionale dell’energia.  Mansioni principali sono la promozione dell'uso razionale dell'energia, la stesura di bilanci energetici e la predisposizione dei dati energetici per i soggetti richiedenti.

Requisiti richiesti:

- deve preferibilmente appartenere all'Organismo interessato;

- essere dotata di competenze acquisibili con una laurea in ingegneria e successiva pluriennale attività tecnica professionale nel settore in cui opera l'Organizzazione, esperienza nel campo degli studi di fattibilità, progettazione sistemi di produzione ed utilizzo energia, conoscenza tecnologie avanzate.