Agenzia Solidarietà per l'Affitto - A.S.A.

L’Agenzia Solidarietà per l'Affitto - ASA nasce con il preciso intento di favorire l’incontro tra domanda e offerta alloggiativa,  promuovendo la locazione di alloggi sfitti, fornendo agevolazioni e garanzie sia per i proprietari che per gli inquilini, offrendo infine uno strumento capace di dare una risposta in più alla complessa questione del fabbisogno abitativo nel territorio del comune di Trieste.  

Dal punto di vista dell’inquilino, ASA risulta particolarmente utile a quella fascia di popolazione il cui reddito non è tanto basso da permettere l'accesso alle graduatorie Ater ma, tuttavia, non è sufficiente a sostenere un canone sul mercato immobiliare delle locazioni private.

 

I partners di A.S.A.

Oltre che con Ater, attore principale del lavoro svolto per A.S.A. insieme al Comune di Trieste, il Proto-collo d'Intesa è stato condiviso con diversi soggetti che collaborano al progetto con attività e risorse di-verse (vedi art. 3 del Protocollo d'Intesa):

  • La Fondazione CRTrieste
  • La Fondazione Casali
  • La Fondazione Caccia – Burlo
  • Le Associazioni dei proprietari di immobili CONFAPPI, FEDERPROPRIETA’, PROPRIETA’ EDILIZIA, UPPI
  • Le Organizzazioni Sindacali degli inquilini S.U.N.I.A, ASSOCASA, SICET, FederCASA
  • Le Rappresentanze delle Agenzie Immobiliari FIAIP, FIMAA
  • L’ANACI – Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari
  • Le ACLI provinciali di Trieste

 

I vantaggi per i proprietari

I proprietari disponibili a locare gli alloggi con contratti ai sensi della Legge n. 431/98 (minimo 3 anni + eventuali 2 rinnovabili) hanno le seguenti agevolazioni:

  • l’Ater si occupa dell’incrocio domanda-offerta, al fine di individuare gli inquilini con caratteristiche di reddito che garantiscano il pagamento del canone di locazione;
  • il Comune di Trieste, con il contributo della Fondazione CRTrieste e della Fondazione Casali, ha costituito un fondo di garanzia per coprire eventuali morosità dell’inquilino (fino a € 3.000,00), spese legali per eventuale sfratto dovuto a morosità (fino a € 1.500,00) o danni all’alloggio locato (fino a € 3.000,00). L’utilizzo del Fondo da parte dei proprietari è subordinato al versamento mensile del 2% del canone d’affitto, per implementazione dello stesso;
  • nel caso invece in cui il conduttore si trovi nelle condizioni di parziale e temporanea difficoltà e-conomica, il Comune provvede alla copertura delle spese di canoni e oneri accessori fino ad un importo massimo pari al 50% del canone concordato per il periodo di un anno;
  • il canone di locazione viene calcolato gratuitamente dalle Associazioni di proprietari di immobili, di concerto con le Organizzazioni sindacali degli inquilini (entrambi sono partner attivi nel progetto);
  • l’assistenza nella stipula dei contratti di locazione e nella gestione dei relativi rapporti viene fornita, a richiesta e a compenso concordato, dalle Associazioni di Proprietari di immobili, dalle Rappresentanze delle agenzie immobiliari e dalle Organizzazioni sindacali degli inquilini;
  • i proprietari di immobili possono usufruire di parte del rimborso della tassazione sulle “seconda casa” locata, come da regolamento IMU dello stesso Comune.

 

I vantaggi per gli inquilini

La situazione economica complessiva posseduta dagli aspiranti inquilini deve avere dei “paletti” minimi: per i nuclei formati da una sola persona non può essere inferiore a € 14.000 e il reddito minimo dovrà aumentare proporzionalmente all'aumento dei componenti il nucleo.

Gli inquilini di ASA hanno le seguenti agevolazioni:

  • nessun versamento di deposito cauzionale;
  • contratto di locazione a canone concordato;
  • nel caso in cui si trovino nelle condizioni di temporanea difficoltà economica, il Comune provvede alla copertura delle spese di canoni e oneri accessori fino ad un importo massimo pari al 50% del canone concordato per il periodo di un anno;
  • l’Ater si occupa di individuare, tra quelli offerti, l’appartamento più adatto alle esigenze del nucleo familiare;
  • la durata del contratto di locazione sarà di minimo 3 anni + eventuali 2 rinnovabili.

 

Per informazioni

Sportello n. 1 (Sportello Casa- Comune) presso l’URP (tel. 040 3999 210)