Locazione unità non residenziali (c.d. locali ad uso diverso)

All’inizio di ogni mese viene aggiornato ed esposto presso la sede l’URP dell’Ater nonché pubblicato sul sito istituzionale dell’azienda l’elenco degli immobili disponibili, con l’indicazione della loro destinazione, del canone di locazione e del giorno fissato per la visita dei medesimi.

In caso di interesse alla locazione, entro 10 giorni lavorativi dalla data della visita è necessario presentare i seguenti documenti:

• richiesta di locazione immobili debitamente compilata, con indicazione di eventuale offerta migliorativa;

• lettera di affidabilità bancaria/postale (non richiesta per i ripostigli, per i posti macchina e per i posti moto);

• fotocopia documento identità e codice fiscale;

• visura per le imprese/ditte iscritte alla Camera di commercio;

• copia dello statuto per le associazioni senza scopo di lucro.

Pervenute una o più richieste di assegnazione si procede alla scelta dei locatori, tenendo conto della destinazione d'uso, e con i criteri di seguito descritti.

 

Locali a uso commerciale, uffici, depositi:

• in caso di più richiedenti, al miglior offerente che abbia presentato le debite garanzie;

• in caso di più richiedenti a parità di offerta e requisiti, è facoltà dell’Azienda richiedere la presentazione di un’offerta in busta chiusa ulteriormente migliorativa del canone e la locazione verrà effettuata al miglior offerente.

 

Locali non commerciali:

Ripostigli in steccato con il seguente ordine di priorità:

1. residenti nello stabile;

2. amministrazione condominiale dello stabile;

3. miglior offerente tra residenti negli stabili Ater vicini;

4. miglior offerente tra eventuali altri richiedenti.

A parità di condizioni si procede per sorteggio.

Posti macchina e moto al miglior offerente. A parità di condizioni si procede per sorteggio.

[vai agli Elenchi]

 

 

Utilizzo di posti macchina per portatori di handicap

Particolari disposizioni interessano i portatori di handicap che vogliano richiedere l’autorizzazione all’utilizzo di spazi comuni da destinarsi a posto macchina per disabili. L’assegnazione è effettuata sulla base di quanto stabilito dal “Regolamento per l’esecuzione e l’utilizzazione di parcheggi personalizzati per invalidi”.

In particolare, l’autorizzazione è rilasciata a:

 inquilino o condomino, portatore di handicap comprovato, residente in stabili di proprietà in gestione o in amministrazione dell’Ater che usino in modo personale e continuativo l’automezzo per specifiche necessità;

 famigliare convivente, se il portatore di handicap è minorenne oppure se la patologia ha gravità tale da compromettere la capacità di guida

La richiesta deve essere corredata dal contrassegno per disabili rilasciato dal Comune di appartenenza.

 

Modulistica

 

Per informazioni

Sportello 5 (Sportello Area Gestionale) dell'URP  (tel. 040 3999250)