Rilascio spontaneo dell'alloggio

Dopo aver comunicato all’Ater la disdetta del contratto di locazione sottoscrivendo un apposito modulo con indicazione del termine di consegna delle chiavi, il disdettante è tenuto a:

 

  • sgomberare completamente l’alloggio e le relative pertinenze (cantina, garage, ecc.);
  • consegnare tutte le chiavi di pertinenza dell’alloggio (ingresso, cassetta postale, cantina, contatore gas ecc.);
  • disdire tutti i contratti relativi agli allacciamenti di acqua, luce e gas nonché quelli telefonici;
  • consegnare il libretto d’impianto di riscaldamento;
  • consegnare la documentazione relativa all’esecuzione di lavori interni qualora non preventivamente autorizzati dall’Ater.

Il canone di locazione dovrà essere pagato, per l’intera mensilità, fino alla restituzione dell’alloggio che avverrà con la riconsegna delle chiavi.

Successivamente, il disdettante verrà contattato dall’Area Manutentiva per il sopralluogo congiunto.

 

In caso di decesso dell’unico occupante l’alloggio, l’abitazione deve essere riconsegnata all’Ater dagli eredi o da chiunque sia in possesso delle chiavi.

 

Per informazioni

Sportello 3 (Sportello Inquilinato) dell' URP (tel. 040 3999 230)